Alzi la mano chi non è mai stato preda dell’Ansia in un giorno o in un periodo particolare della sua vita e non sto parlando di sentirsi a disagio nel vivere un’esperienza come quando da bambini dovevamo leggere in piedi di fronte alla classe, o della prima cotta con tutti i suoi turbamenti, sto parlando di ben altro: di quella sensazione paralizzante che non ha nulla a che vedere con una brutta giornata o le palpitazioni del primo bacio.

L’ Ansia è uno stato psicologico, fisiologico e comportamentale indotto negli animali e negli esseri umani da una minaccia per il benessere o la sopravvivenza, effettiva o potenziale, è un’ energia vitale che ci abita per richiamare la nostra attenzione al fine di preservare la nostra stessa vita, ecco perché da sempre accompagna l’uomo in tutte le sue evoluzioni a partire dall’età della pietra: a quei tempi era sicuramente un’ Ansia positiva e naturale che serviva per sopravvivere in un ambiente naturale molto pericoloso.

Oggi perdiamo la serenità quando sicurezza economica, emotiva e lavorativa  vengono minacciati se non addirittura perduti, in questa epoca dove i contenitori sociali più importanti delle nostre sicurezze si sono rivelati inaffidabili, inquinati e instabili, lo stato di Ansia Generalizzato si è cronicizzato in una vastissima porzione della società occidentale.

L’ Ansia è qualcosa che ti fa sentire come se avessi la gola stretta, il respiro si fa corto e teso, i battiti del cuore sono pesanti e più veloci del normale, facilmente ti gira la testa e la paura si diffonde in tutte le fibre del corpo.

Quando si è in uno stato di Ansia Generalizzata, si attivano degli ormoni a livello cerebrale che ci fanno essere più reattivi, ipervigili, la loro funzione e quella di facilitare l’auto protezione nei confronti di una  situazione avversa o inaspettata, ma al giorno d’oggi siamo ipervigili nei confronti di tutto perché ci sentiamo sotto assedio continuo bersagliati come siamo dalle valanghe di brutte notizie che ci danno ogni giorno, in più spesso ci troviamo incastrati in vite controllate che non ci permettono di realizzare la nostra vera natura, in cui siamo sempre attenti a dare, dimostrare, apparire per non figurare deboli, diversi e sopratutto vulnerabili, a questo si aggiungano anche i pericoli reali naturali o meno a cui possiamo sempre andare incontro e il gioco è fatto: inevitabilmente, di fronte ad una serie di situazioni che richiedono da parte nostra una vita vissuta con troppa forza e poca gioia, ci si scivola dentro…

Una volta stabilito che l’Ansia è scatenata da situazioni emotive perché esami clinici hanno dimostrato che non si è in presenza di fattori di natura fisiologica (vedi alcune patologie tiroidee ad esempio), ogni persona che ne soffre deve concentrarsi sul cambiare il punto di vista che ha sulle cose e rendersi conto che l’Ansia non è altro che la rappresentazione del nostro voler sempre essere al posto giusto nel momento giusto, del saper sempre cosa fare, del non perdere mai il controllo.

L’Ansia è una grande maestra che viene ad insegnarti che stai vivendo la vita di qualcuno che non sei tu, ti dice che non stai vivendo ma sopravvivendo e che non stai rispettando la tua natura, i tuoi tempi e i talenti che fanno di te la creatura unica che invece sei.

Viviamo in una società che ha un farmaco per ogni problema. Le farmacie sono tra i pochi negozi che anche in tempi difficili non conoscono crisi.

Se da una parte è vero che siamo forti consumatori di farmaci, dall’altra però c’è una porzione sempre maggiore della popolazione che si è riavvicinata alle terapie naturali, in effetti il primo medico farmacista che l’uomo ha conosciuto sin dall’inizio dei tempi è Madre Natura.

Mentre muovi i tuoi passi verso nuovi pensieri puoi chiedere aiuto a Madre Natura: una letteratura molto ampia da indicazioni specifiche su quali sono le erbe e le piante migliori da utilizzare per eliminare i sintomi fisici dell’ansia, tra le più significative sono enunciate la Grifonia la Rodiola e l’Iperico.

 

 

 

 

 

 

 

Queste tre meravigliose piante utilizzate da sole o in azione sinergica, hanno effetti davvero notevoli sulla sintomatologia dell’Ansia Generalizzata, non solo: si è visto che i loro effetti intervengono in caso di altri disturbi del comportamento quali depressione, aggressività, perdita di autostima, insonnia e dolori fisici psicosomatici legati al disturbo di Ansia.

 

Qui potete trovare i Nostri rimedi naturali contro Ansia e Depressione